CCIAA Pescara

Firmato il protocollo d'intesa per Luci d'Artista, esito conferenza - Comunicato Comune di Pescara

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Home » Canali » Comunicazione » Press Room » Archivio comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
18-11-2016
Firmato il protocollo d'intesa per Luci d'Artista, esito conferenza - Comunicato Comune di Pescara


Comune-Camera di Commercio e filiera commerciale insieme per Luci d’Artista: firmata in l’intesa per fare di Pescara la terza piazza italiana delle luminarie d’arte con Torino e Salerno

 

Decolla l’intesa che punta a fare di Pescara la terza piazza delle Luci d’Artista, lo spettacolo di luminarie che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori a Torino e Salerno per ammirare delle vere e proprie installazioni d’arte firmate da talenti nazionali e internazionali. Oggi la firma fra Comune, Camera di Commercio e associazioni di categoria, Cna, Confartigianato, Confesercenti Confcommercio, in collaborazione anche con le associazioni di via del centro cittadino. Alla conferenza hanno preso parte il sindaco Marco Alessandrini, il presidente della Camera di Commercio Daniele Becci, l’assessore alle Attività produttive Giacomo Cuzzi, i rappresentanti di tutte le sigle coinvolte  e dei commercianti di via, il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli.

 

“Si stanno per accendere le luminarie e traendo spunto da una buona pratica, qual è quella di Luci d'Artista, a Pescara si riaccende anche la sinergia fra Comune, Camera di Commercio e tutta la filiera del commercio per Natale – introduce il sindaco Marco Alessandrini - sulla falsariga di vari modelli come Torino e Salerno che hanno dimostrato come questa esperienza diventa un valore aggiunto particolarmente importante, perché riesce a portare decine di migliaia di persone da ogni parte d’Italia a guardare le luminarie, con ricadute positive su tutto l’indotto. Auspichiamo, con la collaborazione di tutte le parti in campo, che anche il nostro Natale possa crescere ed esser in linea con le aspettative, in modo da favorire i consumi che si concentrano in queste settimane dell'anno e proporre Pescara come meta anche per l’intrattenimento. Io ringrazio quanti coloro che si sono spesi e che hanno reso possibile l’intesa con l’invito di accendere al più presto luci nuove sulla città”.

 

“Si è creata una bella sinergia e più ampia sinergia su questa progettualità – aggiunge l’assessore alle Attività Produttive e Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Un grazie va alla Camera di Commercio che sarà il soggetto attuatore e anche a tutti i commercianti che hanno sposato in pieno il progetto, sia le associazioni di categoria, che tutti coloro che hanno reso possibile l’intesa, compreso Pescara Energia che ha messo a disposizione il suo utile di 75.000, in modo che non venissero intaccate altre risorse di settore. Pescara è fra le 10 mete consigliate per il capodanno da un gigante dei motori di ricerca come Trivago, mancava un evento che ci caratterizzasse anche per il Natale e il passaggio dalle luminarie classiche a Luci d'artista renderà l'illuminazione natalizia un evento diffuso e un grande valore aggiunto per la città. A Torino e Salerno l’esposizione fa numeri grandissimi di presenze e arrivi con ricadute importanti sul territorio. Per noi è l'anno zero, abbiamo molte meno risorse di queste due grandi città che investono milioni sul progetto, ma questa sinergia è un buon inizio e segnale importantissimo per attrarre investimenti. Ringraziamo anche la DMC Terre del Piacere e quanti vorranno definire con noi questo percorso e sostenerlo anche economicamente, affinché possa essere consolidato negli anni, facendolo divenire un elemento distintivo per la città. Come capita anche nelle due città le Luci d'artista verranno dislocate nel quadrilatero centrale, cuore del commercio e degli eventi, nonché zona dove i commercianti si sono autotassati per fare le luminarie negli anni scorsi. Noi questa volta partecipiamo con delle risorse e l’auspicio di ampliare la progettualità per renderla possibile e farla crescere in futuro”.

 

“Perché luci d'artista? Perché, per chi conosce il progetto è una manifestazione di una qualità incredibile, completamente diversa dalle luci classiche, capace di coinvolgere artisti di grandissimo valore – spiega il presidente della Camera di Commercio Daniele Becci - Come Camera di Commercio ci siamo posti una domanda precisa, intorno ad un tavolo composto dai presidenti delle associazioni di categoria e quelle di via: come risollevare il commercio nella nostra città. Lo scorso anno abbiamo fatto il video mapping, quest'anno stiamo mettendo in piedi un progetto che avrà la forza di crescere sempre più nel tempo. Investiremo una somma importante, grazie anche a diversi istituti bancari, la Fondazione Pescarabruzzo, la DMC Terre del Piacere e, sopratutto, i commercianti, ai quali dobbiamo dare delle risposte concrete. Le luci d'artista ci invitano a stare con i piedi per terra: l'augurio che faccio alla nostra città è che, dopo l'anno zero, il 2017 potrà vedere aumentare i capitoli di spesa da investire in questa iniziativa. Ringrazio, sopratutto, la Iren perché, sin dalla prima telefonata che ho avuto con il suo presidente Peveraro, ha mostrato forte interesse verso la nostra città e la sua area metropolitana, che potrebbe rappresentare il punto di chiusura di un triangolo, comprensivo di Torino e Salerno, di grande attrattavità. Vi cito solo un dato: per il capoluogo piemontese partono decine di pulmann da Pescara, la stessa cosa potrebbe accadere anche per noi con turisti provenienti da altre regioni italiane. Percorreremo questa strada, che è completamente nuova, con i piedi di piombo e determinazione sperando che ci porti ad un risultato più che positivo”.

 

“Lanciamo una piattaforma a cui abbiamo lavorato insieme dall'inizio del 2016 – aggiunge il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli – attraverso riunioni con Pescara Energia che ci ha messo a disposizione il suo utile, perché potessimo avere delle risorse utili e consistenti da cui ragionare. In questo modo siamo riusciti a “raddoppiare” i fondi del Turismo che di fatto non verranno intaccati. Abbiamo l'ambizione di diventare la città delle Luci d'artista per il Centro Italia e questo si potrà fare grazie alla disponibilità di tutti coloro che sono intorno a questo tavolo, commercianti compresi, con l’auspicio che questo divenga un prologo per una nuova tradizione e per un rilancio del turismo anche d’inverno”.

 

“Le DMC partecipano con una parte economica che rende protagonista ancora una volta il turismo – conclude Claudio Ucci, per la DMC Terre del Piacere - Noi ci impegneremo anche per altre iniziative che presenteremo a breve, in qualità di parte attiva per il rilancio turistico della città, a cui collaboriamo attraverso la stesura del piano marketing. Si sta cercando di fare con poco tantissimo, grazie alle idee e alle sinergie che siamo riusciti ad attivare. Oggi possiamo anche annunciare che Open Day sosterrà il Capodanno in Abruzzo, con un occhio centrale a quello di Pescara. Tutti gli eventi saranno messi in rete, perché ognuno nella regione lavorerà a far diventare il territorio in questo periodo un vero e proprio pacchetto turistico, in grado di offrire l’unicità che abbiamo in Abruzzo a prezzi interessanti. A disposizione allo scopo saranno anche tutte le piattaforme web della Regione per la costruzione di un vero e proprio brand che racconti le identità locali e le fonda in un’unica meta”.

 

Pescara, 18 novembre 2016

Ultima modifica

20/11/2016
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it