CCIAA Pescara

Porto di Pescara: una situazione di difficoltà conclamata che necessita certezza nei tempi e velocità nelle decisioni

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Home » Canali » Comunicazione » Press Room » Archivio comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
23-02-2017
Porto di Pescara: una situazione di difficoltà conclamata che necessita certezza nei tempi e velocità nelle decisioni


“Soluzioni rapide nella piena legittimità”, esordisce così il Presidente Becci alla tavola rotonda convocata oggi, 23 febbraio, presso la Sala Camplone della Camera di Commercio di Pescara, alla presenza del Presidente dell’Autorità portuale del Mare Adriatico centrale Rodolfo Giampieri.

“La situazione del porto di Pescara è, ormai, incancrenita con gravissime conseguenze su occupazione, scambi commerciali e turistici ma, finalmente, con la nascita del nuovo soggetto giuridico portuale, facente capo ad Ancona, si sente spirare un venticello di positività”.

L’approvazione del piano regolatore portuale, seppure giunta dopo 49 anni, viene presa come segnale di ottimismo dal presidente Giampieri. Ma non è l’unico “sono stati appaltati i lavori relativi alla diga portuale ed alla barriera solfosa nord. La strada è quella giusta ma, ora, c’è bisogno di certezza nella gestione dei tempi e dei costi e, su questo, saremo dei cerberi. Il tempo è la variabile essenziale di ogni impresa efficiente: vengono avviati dei lavori, si valutano i risultati, si raddrizza il tiro e poi si cerca di giungere a risultati duraturi. Questo è ciò che chiedo al porto di Pescara che, ribadisco, come più volte ho fatto, ha pari dignità degli altri 5 porti dell’autorità che rappresento (Ancona, Falconara, Pesaro, Ortona e San Benedetto). Bisogna iniziare a ragionare in un’ottica di rete per i porti, così come si ragiona in rete per le aziende. E’ nato un nuovo soggetto giuridico che ha il dovere istituzionale e la mission aziendale di rendere attrattivi i 215 km di costa che vanno da Ancona ad Ortona a livello internazionale. Teniamo conto, infatti, che il sistema mare è diventato prioritario a livello di agenda nazionale, sta tornando in auge la cantieristica di qualità ed è pertanto sulle maestranze marittime che si deve tornare ad investire in maniera coesa ed unitaria”.

E la parola di unitarietà ricorre nell’intervento del Comandante Moretti che ringrazia l’ente camerale per l’organizzazione dell’evento. “Questo incontro ha il pregio di trattare la questione portuale con equilibrio, da tutti i punti di vista, essendo oggi presenti anche i rappresentatanti di tutte le associazioni di categoria, oltre ai vertici di maggioranza ed opposizione. Sulle scelte da intraprendere ci vuole consenso immediato e soprattutto certezza degli investimenti.”

Nel ribadire il concetto di attrattività del sistema portuale abruzzese, interviene Camillo d’Alessandro, che ha la delega ai trasporti e che nell’analizzare la priorità di un collegamento anche con il Porto di Civitavecchia, sottolinea un passaggio fondamentale: “Con la costituzione della nuova autorità, quanto approvato nel piano regolatore portuale non deve essere incidentato da nuove decisioni che potrebbero essere assunte dal Consiglio superiore dei lavori pubblici”.

“I lavori pubblici” conclude il sindaco Alessandrini “dovrebbero essere fatti con la stessa attenzione dei lavori nelle proprie case. La burocrazia non è rappresentata da palazzi astratti ma ha un nome, un cognome e degli indirizzi e necessita di soluzioni semplificate per raggiungere obiettivi comuni.”

In momenti come questi, chiude Giampieri, bisogna trascendere dai campanilismi e guardare avanti con decisione per il raggiungimento di uno scopo a beneficio di tutto il territorio.

Ultima modifica

24/02/2017
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it