CCIAA Pescara

SISTRI: criteri per le aziende non tenute all'iscrizione

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Home » Canali » Archivi » Focus e Primo piano » lettura Focus
SISTRI: criteri per le aziende non tenute all'iscrizione
26-06-2014
Logo del Sistri

Con circolare del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare del 24 giugno viene stabilito che le aziende iscritte al Sistri (Sistema di Tracciabilità del Rifiuti) che, in virtù dei nuovi criteri definiti dal decreto del Ministro dell’Ambiente del 24 aprile scorso, non sono tenute ad aderire al Sistri e non hanno deciso di aderirvi volontariamente, non dovranno versare il contributo annuale di iscrizione alla scadenza del 30 giugno prossimo.

 

Dovranno essere definite, insieme alle associazioni di categoria, procedure e modalità semplificate per la cancellazione dal SISTRI e la restituzione dei dispositivi.

Per informazioni potete consultare il sito del Ministero dell'Ambiente

 


Ricordiamo che, al momento, la procedura per la restituzione e la cancellazione, secondo quanto indicato sul sito SISTRI, è la seguente:

l'impresa deve accedere, mediante dispositivo USB, all'area Gestione Azienda del portale SISTRI e presentare una richiesta di cancellazione.

Una volta accolta la richiesta inviare il dispositivo a mezzo raccomandata A/R, entro 10 giorni lavorativi dalla comunicazione di cancellazione, con raccomandata A/R a:

SISTRI Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma.

I soli trasportatori iscritti all’Albo Gestori fanno invece riferimento, per la cancellazione dei mezzi e la restituzione dei token USB, alle Sezioni Regionali dell’Albo Gestori, come previsto dalla circolare del Comitato nazionale dell’Albo Gestori del 28 febbraio 2011.

L’articolo 14 del Decreto legge 24 giugno 2014 n. 91 recante “disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale …” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 giugno 2014 stabilisce che entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del Decreto il sistema di tracciabilità dei rifiuti è semplificato in via prioritaria con l’applicazione dell’interoperabilità e la sostituzione dei dispositivi token usb.

Ultima modifica

02/09/2014
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCCIAA

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it