CCIAA Pescara

Deposito Listini

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS

1) Deposito Listino Prezzi – Tariffari e Rilascio Conformità

Presso il Servizio Prezzi è possibile depositare listini di vendita per il mercato interno da parte delle imprese di produzione o commerciali che abbiano sede nella provincia di Pescara.
Il deposito dei listini è facoltativo e viene effettuato a fini pubblicistici. La Camera di Commercio non effettua nessun controllo di merito sulla determinazione delle voci e dei prezzi e in ogni caso il deposito non comporta in nessun modo un’approvazione delle tariffe da parte dell’Ente camerale. Il listino deve essere redatto su carta intestata della ditta richiedente, essere in vigore all’atto del deposito, riportare le date di validità dello stesso ed avere tutte le pagine numerate progressivamente, timbrate e firmate da un legale rappresentante.
La domanda di deposito dei listini deve essere presentata in bollo allegando una copia che sarà trattenuta dalla Camera, più il numero delle copie per le quali si richiede il visto di deposito.
Il costo del visto di deposito è pari ad € 3,00 per ogni visto. Le copie vistate sono soggette all’imposta di bollo ( 1 bollo ogni quattro pagine ).

E’ inoltre possibile inoltrare all’ufficio la domanda di richiesta del visto di conformità. Tale domanda, presentata in bollo, consente di ottenere il rilascio di copie del listino o del tariffario munite del visto di conformità al relativo listino depositato.
Il costo del visto di conformità è pari ad € 3,00 per ogni visto.

2) Pareri ai Comuni e Questure per aperture Agenzie di Affari

Sono Agenzie di Affari quelle imprese comunque organizzate che si offrono come intermediarie nell’assunzione o trattazione di affari altrui, prestando la propria opra a chiunque ne faccia richiesta, con esclusione di quelle attività di intermediazione che sono già soggette ad una specifica disciplina di settore ( es. Agenzie disbrigo pratiche automobilistiche, agenzie immobiliari, agenzie di viaggio ).Gli elementi che caratterizzano l’agenzia di affari sono:

* l’esercizio organizzato ed abituale di una serie di atti
* una prestazione d’opera a chiunque ne faccia richiesta
* la natura essenzialmente di intermediazione di tale opera
* il fine di lucro


Attività Comprese tra le Agenzie d'Affari
(l'Elenco Riguarda le Tipologie più Frequenti di Agenzie)

Le licenze che seguono, di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. sono soggette al rilascio da parte del Questore ( Art.163, lettera d) D.L.vo 112/1998 )

* Agenzia Recupero Crediti
* Agenzia di Pubblici Incanti
* Agenzia Matrimoniale
* Agenzia di Pubbliche Relazioni

Le altre licenze di seguito riportate sono state devolute alla competenza dei comuni ( Art.163, lettera d) D.L.vo 112/1998 ):

(1) Abbonamenti a quotidiani e periodici: l’attività si intende effettuata per conto terzi.La licenza ex art. 115 del T.U.L.P.S.. non comprende il servizio di spedizione, per il quale occorre il possesso dell’autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni, ai sensi del D. Lgs. 22.07.1999, n.261.

(2) Allestimento ed organizzazione di spettacoli: l’attività comprende le sfilate di moda e l’offerta, la ricerca e la selezione di artisti, indossatori e indossatrici.Non sono soggetti alla licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. i cosiddetti impresari, cioè coloro che assumono il rischio dell’impresa di spettacolo.

(3) Collocamento complessi di musica leggera: l’attività è limitata alle orchestrine o complessi di musica leggera.

(4) Compravendita di autoveicoli e motoveicoli usati a mezzo mandato o procura a vendere: qualora si utilizzino saloni espositivi, occorre rispettare le norme del PRG previste per il commercio. Presso i locali di vendita devono essere presenti i mandati o le procure notarili relativi a ciascun veicolo.

(5) Compravendita di cose usate od oggetti d’arte o di antiquariato su mandato di terzi: qualora si utilizzino saloni espositivi, occorre rispettare le norme del PRG previste per il commercio. Qualora l’attività sia esercitata su aree pubbliche, occorre precisarlo.

(6) Disbrigo pratiche amministrative inerenti il rilascio di documenti o certificazioni quali, ad esempio, passaporto, licenza di caccia o pesca.
Non sono soggette all’art. 115 del T.U.L.P.S. le associazioni di categoria per le operazioni effettuate per conto dei propri associati.

(7) Disbrigo pratiche infortunistiche e assicurative: è esclusa l’attività investigativa. La licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende lo svolgimento dell’attività di “liquidatore” o “di perito assicurativo” (v. legge 17.02.1992, n. 166).

(8) Disbrigo pratiche inerenti le onoranza funebri: la licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. riguarda esclusivamente il disbrigo delle pratiche burocratico/amministrative inerenti il settore e l’intermediazione per la prestazione dei servizi fotografici, tipografici, pubbliche affissioni e simili. La fornitura di cofani mortuari, urne cinerarie, fiori od altri oggetti è soggetta alle norme del D. Lgs. 31.03.1998, n. 114 recante la disciplina del commercio.L’Agenzia è tenuta al rispetto del Regolamento di polizia mortuaria e dei regolamenti eventualmente emanati dall’autorità sanitaria, in particolare per ciò che attiene l’accesso agli ambienti destinati a camere ardenti ed al trattamento e conservazione delle salme.

L’Agenzia è tenuta altresì a non ingenerare confusione con le altre imprese di pompe funebri.

(9) Gestione e servizi immobiliari: quali la riscossione di canoni di locazione, la ricerca di prestatori d’opera per la manutenzione degli immobili da parte di privati. La licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non necessita per lo svolgimento dell’attività di “mediatore immobiliare”, soggetta alla legge n. 39/1989 e per l’attività di “amministratore di condominio”.

(10) Informazioni commerciali: la licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende l’attività investigativa che è invece soggetta a licenza del Prefetto, ai sensi dell’art. 134 del T.U.L.P.S.

(11) Organizzazione di mostre ed esposizioni di prodotti, mercati e vendite televisive per conto terzi: le vendite televisive sono soggette anche all’art. 18 del D. Lgs. 31.03.1998, n. 114 recante la disciplina del commercio.

Le vendite all’asta, ai sensi del 5° comma dell’art. 18 del D. Lgs. n. 114/98, non possono essere effettuate per televisione. La licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non necessita per lo svolgimento dell’attività di vendita televisiva esercitata direttamente dal commerciante.

(12) Organizzazione di congressi, riunioni, feste, meeting, cerimonie e simili su mandato di terzi: la licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende l’attività diretta di somministrazione di alimenti e bevande, che è disciplinata dalla legge 25.08.1991, n. 287.

(13) Organizzazione di servizi per la comunità, ovvero ricerca di affari o clienti per conto di artigiani, professionisti e prestatori di mano d’opera: sono compresi modelli e modelle per foto artistiche, pittori, scultori ed altri artisti.

(14) Prenotazione e vendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni.

(15) Pubblicità: sotto qualsiasi forma, comprese reti informatiche o telematiche, purché indicata nella tariffa delle prestazioni.La licenza di cui all’art. 115 del T.U.L.P.S. non necessita per lo svolgimento della professione di “pubblicitario”, “grafico” o simili senza intermediazione per ciò che attiene la diffusione/distribuzione tramite terzi del materiale pubblicitario.

(16) Raccolta di informazioni a scopo di divulgazione mediante bollettini o simili mezzi.
Gli esercenti questa tipologia di attività, ai sensi dell’art. 221 del T.U.L.P.S., devono presentare all’autorità locale di Pubblica Sicurezza copia di ciascun bollettino o altro simile mezzo di comunicazione.
Secondo quanto precisato dall’art. 258 del R.D. n. 635/1940, la licenza di cui al 3° comma dell’art. 115 del T.U.L.P.S. non comprende l’attività di investigazione o di ricerche o raccolta di informazioni per conto di privati, che è invece subordinata al possesso della licenza prefettizia di cui all’art. 134 del T.U.L.P.S.

(17) Spedizioni: lo svolgimento dell’attività presuppone il possesso dell’iscrizione all’Albo interprovinciale degli spedizionieri tenuto dalla Camera di Commercio capoluogo di Regione. La denuncia d’inizio attività pertanto è efficace solo dopo il conseguimento di detta iscrizione (legge 14.11.1941, n. 1442 e successive modifiche).L’attività di “spedizioniere doganale” è subordinata all’iscrizione all’Albo degli spedizionieri doganali tenuto dal Compartimento Doganale presso il Ministero delle Finanze (legge 22.12.1960, n. 1612 e successive modifiche).

(18) Altro da specificare: per lo svolgimento di attività diverse dalle precedenti occorre specificare la natura degli affari, tenendo presente che non rientrano nelle attività disciplinate dall’art. 115 del T.U.L.P.S. le seguenti:

* Agenzia di agente o rappresentante di commercio (disciplinata dalla legge 03.05.1985, n. 204);
* Agenzia d’affari in mediazione (disciplinata dalla legge 03.02.1989, n. 39);
* Agenzia viaggi (disciplinata dal D. Lgs. n. 392/1991);
* Agenzie pratiche auto (disciplinata dalla legge 08.08.1991, n. 264);
* Mediazione creditizia (disciplinata dalla legge 07.03.1996, n. 108);
* Attività di promotore finanziario (disciplinata dal D. Lgs. 58/1998).

L'art. 116 del TULPS prescrive che il Questore o il Sindaco, per il trasferimento agli Enti Locali delle funzioni e dei compiti amministrativi in materia di Polizia Amministrativa, possano acquisire un parere della Camera di Commercio in merito al deposito cauzionale che i conduttori di Agenzie d'Affari debbono versare, prima del rilascio delle relative licenze, come garanzia delle obbligazioni inerenti la loro attività.

Riferimenti in quest\'area

Pescara, Pescara, Abruzzo, Italia
Caricamento Google Maps.......attendere
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it