CCIAA Pescara

Marchio Internazionale

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Visure in inglese
Qualificazione filiere
Servizio di Mediazione
Verifiche PA
Fatture -PA
Atti depositati
Registro Imprese
Trail Abruzzo
Worldpass
Contratti di rete
Birtt
Servizio SNI
Centro Estero

La richiesta di registrazione internazionale del marchio permette al titolare di un marchio nazionale di ottenere, con un unico deposito, presso l’OMPI/WIPO di Ginevra (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale), la protezione in più paesi scelti tra i circa 70 che hanno aderito all’Accordo ed al protocollo di Madrid.

La registrazione internazionale ha una validità di 10 anni, l’OMPI provvede ad avvisare il titolare sei mesi prima della scadenza.

Le domande di registrazione vanno trasmesse all’OMPI tramite gli Uffici nazionali, per l’Italia è competente l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. La procedura consente di ottenere con una sola domanda la registrazione di tanti marchi nazionali per quanti sono i paesi prescelti. Non si tratta di una unica registrazione con efficacia sovranazionale, ma di più registrazioni autonome sottoposte alla disciplina ed alla giurisdizione dei paesi designati, il rigetto o il rifiuto in un singolo stato non pregiudica l’efficacia della registrazione negli altri stati. Gli uffici nazionali, entro il termine di 12 mesi se aderenti all’Accordo o 18 se aderenti al Protocollo, dal ricevimento della richiesta di registrazione da parte dell’OMPI, devono informare il richiedente di possibili motivi di rigetto.

Le singole registrazioni nazionali ottenute attraverso la procedura internazionale dipendono per i primi cinque anni dal marchio depositato presso il paese d'origine: se in tale periodo viene meno l'esclusiva nel paese d'origine, perde efficacia anche il deposito internazionale (in questo caso la registrazione internazionale può essere convertita con singole richieste di registrazione di marchi nazionali nei paesi designati, tranne quello di origine nel quale è stata invalidata, che prenderanno la data del deposito internazionale).

RIVENDICAZIONE DI PRIORITA’
Entro sei mesi dal deposito nazionale è possibile estendere la protezione all’estero rivendicandone la priorità, alla domanda di registrazione internazionale, presentata entro tale termine, verrà attribuita la data di deposito del marchio base.

E’ comunque possibile chiedere successivamente alla registrazione internazionale di un marchio ulteriori estensioni territoriali.

DEPOSITO DELLA DOMANDA
Le domande di registrazione internazionale possono essere depositate presso gli uffici brevetti delle Camere di Commercio o inviate direttamente, a mezzo raccomandata A.R., al Ministero dello Sviluppo Economico - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), il quale a sua volta le trasmette all’OMPI di Ginevra da cui vengono smistate, per l’esame, nei paesi designati.


DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE
Per ottenere la registrazione internazionale dei marchi originariamente depositati in Italia occorre presentare la seguente documentazione:

- DOMANDA DI REGISTRAZIONE in bollo indirizzata all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (vedere modello allegato)

- FORMULARIO OMPI MM2, in duplice copia, compilato in lingua francese o inglese scaricabile dal sito: http://www.wipo.int/madrid/en/

nel caso in cui vengano designati anche gli Stati Uniti, compilare anche n. 2 formulari MM18 .

Paesi aderenti all’accordo http://www.wipo.int/madrid/en/members/    .

- DUE RIPRODUZIONI del marchio nitide, identiche al marchio di base, non superiori a cm 8x 8

- ATTESTAZIONE DEL VERSAMENTO della tassa di concessione governativa di Euro 135,00 ( più eventuali € 34,00 per la lettera d’incarico), da effettuarsi Mod F24 versamenti con elementi identificativi, indicando i seguenti riferimenti: 

tipo, U – identificativo, REG. MARCHIO INTERNAZIONALE – codice, C302 – anno di riferimento, 201..      – importo, €    -. 

- RICEVUTA DEL VERSAMENTO delle tesse internazionali  in favore dell’OMPI / WIPO (in franchi svizzeri - CHF).
La tabella delle tasse (con relativo programma di calcolo delle stesse) è disponibile sul sito dell’OMPI-WIPO http://www.wipo.int/madrid/en/fees/ .

- ATTO DI PROCURA O LETTERA D’INCARICO (eventuale) in bollo, solo se per il deposito della domanda è stato conferito incarico ad un Mandatario abilitato / avvocato (artt. 201 ss. D.Lgs. 10 febbraio 2005, n. 30).

DIRITTI DI SEGRETERIA per la Camera di Commercio
Euro 40,00 se si richiede copia semplice del verbale di deposito
Euro 43,00 + una marca da bollo se si richiede copia conforme del verbale di deposito
ATTO DI PROCURA O LETTERA D’INCARICO in bollo (eventuale), solo se per il deposito della domanda è stato conferito incarico a un ad un Mandatario abilitato (artt. 201 ss. D.Lgs. 10 febbraio 2005, n. 30).

Esempio di domanda per la registrazione internazionale dei marchi

AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

D.G.L.C. – U.I.B.M. ROMA

Il sottoscritto (generalità complete del richiedente e del mandatario, se vi sia, cognome e nome, CAP, città, via e numero) titolare del marchio nazionale (numero e data di concessione del marchio, oppure data e numero di deposito se si tratta di marchio non ancora concesso) costituito da (descrizione sintetica del marchio) e destinato a contraddistinguere (elenco dei prodotti corrispondente esattamente a quello del marchio nazionale, o coperto dallo stesso) chiede a codesto Ministero di far registrare lo stesso marchio presso l’O.M.P.I. di Ginevra allo scopo di garantirsene il diritto esclusivo nei seguenti Stati (elencare i paesi per i quali si chiede la protezione).  

Alla presente domanda si allegano (elencare i prescritti documenti)

Data ………. 

Il RICHIEDENTE ......

Ultima modifica

16/06/2017

Riferimenti in quest\'area

Via Conte di Ruvo,2 Pescara, Abruzzo, Italia
Orari al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 12.45;
Martedì e Giovedì 15.00-16.30.

Il deposito dei brevetti può essere effettuato dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Telefono: +39 0854536214-216
Referente: 6483
Caricamento Google Maps.......attendere
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it