CCIAA Pescara

Imprese Individuali

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Visure in inglese
Qualificazione filiere
Servizio di Mediazione
Verifiche PA
Fatture -PA
Atti depositati
Registro Imprese
Trail Abruzzo
Worldpass
Contratti di rete
Birtt
Servizio SNI
Centro Estero

IMPRESE INDIVIDUALI L'iscrizione nel Registro Imprese è obbligatoria anche per gli imprenditori individuali e gli imprenditori agricoli/coltivatori diretti.
Sono, infatti, obbligati a richiedere l'iscrizione nel Registro delle Imprese le persone fisiche che esercitano almeno una delle attività economiche di seguito elencate:
1. Imprenditore commerciale individuale (non piccolo) esercente un'attività ricompresa fra quelle indicate dall'art. 2195 c.c. ovvero:
• un'attività industriale diretta alla produzione di beni e servizi
• un'attività intermediaria nella circolazione dei beni
• un'attività di trasporto per terra, per acqua o per aria
• un'attività bancaria o assicurativa
• altre attività ausiliarie delle precedenti
2. Piccolo imprenditore commerciale di cui all'art. 2083 c.c. ovvero colui che svolge un'attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio o dei componenti della famiglia.
3. Coltivatore diretto di cui all'art. 2083 c.c. ovvero colui che svolge un'attività agricola con le caratteristiche del piccolo imprenditore descritto nel punto 2)
4. Imprenditore agricolo (non coltivatore diretto) di cui all'art. 2135 c.c. ovvero colui che esercita un'attività agricola (coltivazione del fondo, silvicoltura, allevamento di animali e attività connesse) senza possedere una o più delle caratteristiche del coltivatore diretto. 


Come iscriversi

Dal 1 Aprile 2010, con l’introduzione della Comunicazione Unica le domande di iscrizione, variazione, cessazione e cancellazione relative al registro imprese possono essere presentate solo in formato digitale per via telematica. L’invio telematico delle pratiche potrà essere effettuato esclusivamente tramite l'applicativo on-line Starweb oppure con ComUnica e compilazione della modulistica con Fedraplus o altri programmi in distribuzione che rispettino le specifiche ministeriali.
Per accedere a Starweb occorre collegarsi alla pagina internet http:starweb.infocamere.it con le consuete credenziali di telemaco (user e password). Anche il re-invio di pratiche precedentemente trasmesse, relative ad imprese individuali, dovrà essere effettuato esclusivamente con le modalità suddette. Le pratiche telematiche, ed i relativi allegati, dovranno essere sottoscritti digitalmente dall’imprenditore o da un intermediario incaricato. In quest’ultimo caso dovrà essere allegata alla pratica la “procura Comunica” ed un documento di identità, in corso di validità, dell’imprenditore.
 

Scarica la procura Comunica integrata

 

Obbligo, per le imprese individuali, di comunicare la propria PEC al Registro delle Imprese


L’art. 5, commi 1 e 2,  della legge 17 dicembre 2012, n. 221, ha esteso alle imprese individuali, a far data dal 20 dicembre 2012, l'obbligo di comunicare, per la sua iscrizione, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) al Registro delle Imprese.
Pertanto, da tale data, tutte le domande di nuova iscrizione di impresa individuale al Registro Imprese, dovranno obbligatoriamente contenere la comunicazione dell'indirizzo P.E.C. dell'impresa.
Le imprese individuali, attive e non soggette a procedure concorsuali, già iscritte nel Registro delle Imprese prima dell'entrata in vigore del suddetto decreto legge, dovranno provvedere all'iscrizione del proprio indirizzo P.E.C. entro e non oltre il 30 giugno 2013.
Il deposito è esente dall’imposta di bollo e da diritti di segreteria.
Dal 1° luglio 2013 il Registro delle Imprese, in mancanza della comunicazione della propria P.E.C. da parte delle suddette imprese, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del citato decreto, sospenderà per 45 giorni ogni domanda di iscrizione da queste presentate, in attesa che la stessa sia integrata con l’indirizzo di posta elettronica certificata dell’impresa.

Il Ministero dello Sviluppo economico si è recentemente espresso con nota n. 53687 del 2.4.2013 affermando che è "necessario che l’indirizzo PEC dell’impresa sia ricondotto esclusivamente ed unicamente all’imprenditore stesso, senza possibilità di domiciliazione presso soggetti terzi".
In sede di verifica della pratica, è stato quindi inserito un controllo automatico per verificare se l'indirizzo dichiarato è già presente perché riferito ad altra impresa

 

 

Come procedere

Se si utilizza il software Fedra Plus o compatibili

Iscrizione Deve essere presentato il Modello I1

Modifica (della sede, della attività esercitata, ecc) e  cancellazione:
è necessario compilare il modello I2  

Apertura, modifica e cessazione di unità locale:
Per unità locale si intende l'impianto operativo o amministrativo - gestionale (es. laboratorio, officina, stabilimento, magazzino, deposito, ufficio, negozio, ecc.), ubicato in luogo diverso da quello della sede. Un'impresa individuale può aprire una o più unità locali, denunciandone l'apertura così come l'eventuale modifica o cancellazione, presso il Registro Imprese nella cui provincia è ubicata l'unità locale. Per apertura, modifica o cancellazione deve essere presentato il modello UL:

- apertura localizzazione nella stessa provincia della sede dell’impresa, contestualmente all’iscrizione: in tale caso dovrà essere predisposto come modulo principale il modulo I1, tenendo conto nella compilazione del riquadro 10/ ATTIVITÀ PREVALENTE DELL’IMPRESA, anche dell’attività esercitata presso la localizzazione. Al modulo I1 dovrà essere allegato il modulo UL, compilato come indicato nelle presenti istruzioni;
- apertura localizzazione nella stessa provincia della sede dell’impresa, successivamente all’iscrizione: solo nel caso in cui l’attività che sarà esercitata presso la nuova localizzazione, comporti una modifica dell’attività prevalente dell’impresa, dovrà essere predisposto come modulo principale il modulo I2, compilando il riquadro 9/ ATTIVITÀ PREVALENTE DELL’IMPRESA, riportando la descrizione aggiornata dell’attività prevalente dell’impresa. Al modulo I2 dovrà essere allegato il modulo UL, compilato come indicato nelle presenti istruzioni;
- apertura localizzazione in provincia diversa da quella della sede dell’impresa: solo nel caso in cui l’attività che sarà esercitata presso la nuova localizzazione comporti una modifica dell’attività prevalente dell’impresa, oltre al modulo UL, compilato come indicato nelle presenti istruzioni, ed inviato al R.I. territorialmente competente, dovrà essere predisposto un modulo I2, compilando il riquadro 9/ ATTIVITÀ PREVALENTE DELL’IMPRESA, riportando la descrizione aggiornata dell’attività prevalente dell’impresa. Il modulo I2 dovrà essere inviato al R.I. dove è iscritta la sede dell’impresa.

Al modello (I1, I2 o UL) deve essere allegata la documentazione comprovante ciò che viene dichiarato.
Ad esempio, se l'attività iniziata, modificata o cancellata è un commercio al dettaglio, occorre allegare la SCIA presentata al Comune di competenza. Se, invece, l'attività è soggetta ad autorizzazione ovvero iscrizione in albi, ruoli, elenchi ecc., occorre allegare il documento relativo.
In ogni caso, la documentazione di cui sopra può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva di certificazione resa ai sensi del DPR 445/2000 e contenente tutti gli elementi e dati del certificato che sostituisce.

Se si utilizza STARWEB

In questo caso l’utente non dovrà preoccuparsi della scelta della modulistica. La compilazione della pratica è guidata e, per le pratiche di variazione, i modelli vengono precompilati con i dati già presenti nei registri camerali, riducendo la digitazione e il rischio di errori.

Vai a STARWEB

Vai alla guida di STARWEB

 

Costi

Importi dei diritti di segreteria:

  • Diritti  Euro18,00

  • Imposta di Bollo Euro 17.50

Modifica

  • Diritti Euro18,00

  • Imposta di Bollo Euro 17.50

Apertura, modifica o cancellazione di unità locali

  • Diritti Euro 18,00

Cancellazione di impresa(Esente da diritti)

  • Imposta di Bollo Euro 17.50

  ?Link alla procura?

Ultima modifica

11/07/2012

Riferimenti in quest\'area

Viale Conte di Ruvo, 14, Pescara, Pescara, 65127, Abruzzo, Italia
Caricamento Google Maps.......attendere
Leggi anche

Focus correlati

22-01-2018
Da domani 23 gennaio 2018, coloro che devono rivolgersi allo sportello Firma Digitale/Carte tachigrafiche della sede di ....
18-01-2018
Il Ministero dello Sviluppo Economico con nota n. 26505 del 16/01/2018 ha ritenuto non necessario aggiornare le misure ....
12-12-2016
Formazione gratuita ed accesso agevolato al credito. Questi sono i contenuti di "Crescere Imprenditori in Abruzzo", ....
09-12-2016
Torna la pillola settimanale d'informazione della Camera di Commercio di Pescara e del Centro Estero delle Camere ....
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it