CCIAA Pescara

Disegni e Modelli

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Visure in inglese
Qualificazione filiere
Servizio di Mediazione
Verifiche PA
Fatture -PA
Atti depositati
Registro Imprese
Trail Abruzzo
Worldpass
Contratti di rete
Birtt
Servizio SNI
Centro Estero

Ai sensi dell’art. 31 del Codice di Proprietà Industriale:

  1. Possono costituire oggetto di registrazione come disegni e modelli l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso ovvero del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale.
  2. Per prodotto si intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore.
  3. Per prodotto complesso si intende un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio e un nuovo montaggio del prodotto.

I requisiti per la registrazione di disegni e modelli sono:

  • la novità:

Un disegno o modello e' nuovo se nessun disegno o modello identico e' stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione, ovvero, qualora si rivendichi la priorità, anteriormente alla data di quest'ultima. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti (art. 32 Cod. prop.ind.).

  • carattere individuale:
  1. Un disegno o modello ha carattere individuale se l'impressione generale che suscita nell'utilizzatore informato differisce dall'impressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno o modello che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorità, prima della data di quest'ultima.
  2. Nell'accertare il carattere individuale di cui al comma 1, si prende in considerazione il margine di libertà di cui l'autore ha beneficiato nel realizzare il disegno o modello (art.33 Cod. prop.ind.).
  • industrialità:

un disegno o modello è suscettibile di applicazione industriale se il suo oggetto può essere fabbricato o utilizzato in qualsiasi genere di industria, compresa quella agricola;

  • liceità:

l’attuazione del disegno o modello non deve essere contraria all'ordine pubblico o al buon costume.

 

REGISTRAZIONE MULTIPLA

Con una sola domanda può essere chiesta la registrazione per più disegni e modelli, purche' destinati ad essere attuati o incorporati in oggetti inseriti nella medesima classe della classificazione internazionale dei disegni e modelli, formata ai sensi delle disposizioni di cui all'Accordo di Locarno dell'8 ottobre 1968, e successive modificazioni, ratificato con legge 22 maggio 1974, n. 348.

 

ISTRUZIONI DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI DISEGNO O MODELLO (O) DOCUMENTI DA PRESENTARE
Per le istruzioni per il deposito, importi dovuti e Modulistica si deve far riferimento al sito della UIBM.

 

NOTE:

INDICAZIONI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DESCRIZIONE


LA DESCRIZIONE deve essere compilata a macchina o computer a facciate alterne, in formato uso bollo (25 linee di scrittura lasciando un margine ai lati del foglio), numerata progressivamente, senza nessuna intestazione e deve essere composta da:

1) TITOLO

La descrizione deve riportare nell’intestazione il TITOLO del modello identico a quello riportato nella domanda e deve essere formulato in modo che da esso risultino con chiarezza le caratteristiche e lo scopo del modello, se trattasi di deposito multiplo, cioè più modelli o più disegni, iniziare il titolo con Gruppo di n. (citare il numero di modelli o disegni da brevettare) modelli/disegni:

2) TESTO

Indicare gli elementi fondamentali ed innovativi del modello o disegno ornamentale e facendo riferimento ai disegni descriverlo in modo chiaro e completo.

3) RIVENDICAZIONI

La descrizione deve concludersi con una o più RIVENDICAZIONI; ciascuna rivendicazione deve essere riferita ad una caratteristica ornamentale innovativa ed essenziale del modello e/o disegno. Le rivendicazioni determinano la portata ed i limiti del brevetto richiesto.

Ogni rivendicazione deve iniziare preferibilmente con l’enunciazione del titolo, ad esempio ,un modello dal titolo :”Poltrona con spalliera anatomica”

1)Poltrona con spalliera anatomica, caratterizzata ….;

2)Poltrona con spalliera anatomica, come a rivendicazione precedente, caratterizzata da….;

ecc….

( esempio di descrizione )

DESCRIZIONE del modello/disegno avente per TITOLO:

“....................................................………………………………………………………………..……...........”

a nome di ……..……………………………………residente in ( o con sede in ………….Via………………..n.

di nazionalità…………………………………………………………………………….

depositata in data……………………………………………… con il n....................................……………….”.

TESTO…………………………………………………….


RIVENDICAZIONI (da iniziare su una nuova pagina)

1………………..

2………………..

DEPOSITO ALL’ESTERO

Modelli e disegni internazionali

La registrazione internazionale di modelli e disegni si richiede presso l’OMPI – WIPO di Ginevra,     permette di ottenere con un’unica domanda la protezione in circa 46 paesi aderenti all’accordo dell’Aia. Non è necessario  depositare precedentemente nel paese di origine.

Modulistica e istruzioni per il deposito (www.wipo.int).

Elenco stati aderenti all’Accordo dell’Aia (http://www.wipo.int/hague/en/members).

 

 

Modelli e disegni comunitari

La registrazione comunitaria di modelli e disegni si ottiene depositando un’unica domanda presso l’EUIPO di Alicante e conferisce al titolare diritti su tutto il territorio dell’Unione Europea.

Modulistica ed istruzioni per il deposito


Tutta la modulistica è disponibil su www.uibm.gov.it

Ultima modifica

17/08/2017

Riferimenti in quest\'area

Via Conte di Ruvo,2 Pescara, Abruzzo, Italia
Orari al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 12.45;
Martedì e Giovedì 15.00-16.30.

Il deposito dei brevetti può essere effettuato dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Telefono: +39 0854536214-216
Referente: 6483
Caricamento Google Maps.......attendere
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it