CCIAA Pescara

Rinnovo cariche sociali

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Visure in inglese
Qualificazione filiere
Servizio di Mediazione
Verifiche PA
Fatture -PA
Atti depositati
Registro Imprese
Trail Abruzzo
Worldpass
Contratti di rete
Birtt
Servizio SNI
Centro Estero

7.1 AVVERTENZE GENERALI

 

Art. 2475. (Amministrazione della società)

Salvo diversa disposizione dell'atto costitutivo, l'amministrazione della società è affidata a uno o più soci nominati con decisione dei soci presa ai sensi dell'articolo 2479.

All'atto di nomina degli amministratori si applicano il quarto e quinto comma dell'articolo 2383.

Quando l'amministrazione è affidata a più persone, queste costituiscono il consiglio di amministrazione. L'atto costitutivo può tuttavia prevedere che l'amministrazione sia ad esse affidata disgiuntamente oppure congiuntamente; in tali casi si applicano, rispettivamente, gli articoli 2257 e 2258 del codice civile.

Qualora sia costituito un consiglio di amministrazione, l'atto costitutivo può prevedere che le decisioni siano adottate mediante consultazione scritta o sulla base del consenso espresso per iscritto. In tal caso dai documenti sottoscritti dagli amministratori devono risultare con chiarezza l'argomento oggetto della decisione ed il consenso alla stessa.

La redazione del progetto di bilancio e dei progetti di fusione o scissione, nonché le decisioni di aumento del capitale ai sensi dell'articolo 2481 sono in ogni caso di competenza dell’organo amministrativo.

 

 

7.2 ORGANO AMMINISTRATIVO NOMINA (O CONFERMA) DI AMMINISTRATORI DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE (ARTT. 2475, 2383 C.C.)

TERMINE: 30 giorni dalla notizia della nomina

  • codice atto: A06

  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta dagli amministratori nominati/confermati con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.

  • Intercalare P per ciascuna delle persone che richiede l’iscrizione della nomina. Il Modulo serve unicamente all’indicazione dei dati anagrafici, delle cariche e degli eventuali poteri (i poteri vanno trascritti integralmente sul modello).

Allegati:

  • verbale di assemblea (o la decisione dei soci), allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.

  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)

  • Imposta di bollo € 65,00

 

Conferma nella carica

In caso di conferma non va compilato il riquadro relativo al domicilio se questo non è stato modificato

 

 

7.3 ORGANO AMMINISTRATIVO NOMINA O MODIFICA DEGLI AMMINISTRATORI AI QUALI È ATTRIBUITA LA RAPPRESENTANZA DELLA SOCIETÀ (ART. 2475, 2475BIS C.C.)

TERMINE: nessuno

  • codice atto: A11

  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.

  • Intercalare P per ciascuna delle persone nominate e/o confermata. Sul modello vanno trascritti integralmente i poteri dell’amministratore nominato e/o confermato.

Allegati:

  • verbale di nomina, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.

  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)

  • Imposta di bollo € 65,00

 

 . Conferma nella carica

In caso di conferma non va compilato il riquadro relativo al domicilio se questo non è stato modificato

 

 

7.4 ORGANO AMMINISTRATIVO MODIFICA POTERI (NON DI STATUTO) DEGLI AMMINISTRATORI AI QUALI È ATTRIBUITA LA RAPPRESENTANZA (ART. 2475, 2475BIS C.C.)

TERMINE: nessuno

  • codice atto: A11
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • Intercalare P per ciascuno degli amministratori al quale sono stati conferiti i poteri, trascrivendo integralmente i nuovi poteri attribuiti.

Allegati:

  • verbale di modifica poteri, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00 

7.5 CESSAZIONE DEI POTERI DI RAPPRESENTANZA SENZA CESSAZIONE DALLA CARICA DI CONSIGLIERE (ART. 2475, 2475 BIS C.C.)

TERMINE: nessuno

  • codice atto: A11
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un sindaco effettivo o da un amministratore, con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • Intercalare P di modifica che va compilato indicando solo la carica dalla quale si cessa
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00

 .

Compilazione del modello

Nella compilazione del modello deve essere chiaramente specificato, sia sul quadro 3 dell’intercalare P che sul Modulo NOTE, che il soggetto cessa unicamente dalla carica di presidente, vice presidente e amministratore delegato.

 

Amministratore delegato riconfermato solo quale amministratore

Se un amministratore delegato viene riconfermato unicamente nella carica di amministratore, senza nulla dire per ciò che concerne la carica di amministratore delegato, si provvederà ad eliminare tutti i poteri di rappresentanza legati alla carica di amministratore delegato. 

 

7.6 CESSAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI PER QUALSIASI CAUSA

TERMINE: nessuno

 

In assenza di specifiche disposizioni normative, verrà applicata per interpretazione estensiva la disciplina prevista in materia di società per azioni.

Se si dimette la maggioranza dell’organo amministrativo, la domanda potrà essere presentata solo una volta che è stato nominato il nuovo organo amministrativo. Qualora rimanga in carica la maggioranza dell’organo amministrativo è necessario presentare:

  • codice atto: A07
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un sindaco effettivo, se esiste il collegio sindacale, ovvero da un amministratore in carica, con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • Intercalare P per ciascuna delle persone cessate.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00

 

 

7.7 COLLEGIO SINDACALE AVVERTENZE GENERALI

2477. (Controllo legale dei conti).

L'atto costitutivo può prevedere, determinandone le competenze e poteri, la nomina di un collegio sindacale o di un revisore. La nomina del collegio sindacale è obbligatoria se il capitale sociale non è inferiore a quello minimo stabilito per le società per azioni oppure se vengono superati i limiti previsti dall'articolo 2435-bis del codice civile; in tale caso al collegio sindacale si applicano le disposizioni in tema di società per azioni.

Qualora al collegio sindacale sia affidato anche il controllo contabile tutti i componenti devono essere iscritti nel registro dei revisori contabili.

Se viene nominato un sindaco iscritto in un registro dei revisori contabili di un altro paese della U.E. lo stesso deve in ogni caso essere iscritto anche nel registro tenuto dal Ministero di Grazia e Giustizia.

 

7.8 COLLEGIO SINDACALE NOMINA (E CONFERMA) E CESSAZIONE SINDACI (ART. 2477, 2400 C.C.)

TERMINE: 30 giorni dalla nomina o dalla cessazione

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P per ciascun sindaco effettivo e supplente nominato/confermato. Almeno un sindaco effettivo e un sindaco supplente devono essere scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili. I restanti, se non iscritti nel Registro, devono essere scelti tra gli iscritti negli albi professionali degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti, dei Ragionieri e periti commerciali o dei Consulenti del lavoro o fra i professori universitari di ruolo in materie giuridiche o economiche.

Gli intercalari P (o il Modulo NOTE) devono riportare, per ciascun componente, gli estremi di iscrizione nel Registro dei Revisori Contabili con l’indicazione del relativo decreto ministeriale e degli estremi della Gazzetta Ufficiale ovvero la qualifica di professore di ruolo (indicando l’università presso la quale viene svolta l’attività) in materie economiche e giuridiche ovvero gli estremi di iscrizione a uno degli albi professionali di cui al D.M. 340/2004 (Avvocati, Dottori Commercialisti, Ragionieri e periti commerciali, Consulenti del lavoro).. Qualora al collegio sindacale sia affidato anche il controllo contabile tutti i componenti devono essere iscritti nel registro dei revisori contabili.

  • intercalare P per ciascun sindaco cessato

Allegati:

  • verbale di assemblea (o la decisione dei soci), allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00

 

Avvertenza

Si ricorda che è necessaria la sottoscrizione della domanda da parte dei soggetti nominati in seno all’organo di controllo.

  

7.9 COLLEGIO SINDACALE CESSAZIONE SINDACI SENZA SOSTITUZIONE (ART. 2477, 2400 C.C.)

TERMINE: 30 giorni dalla notizia della cessazione

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P per ciascun sindaco effettivo e supplente cessato.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00 

7.10 COLLEGIO SINDACALE CESSAZIONE SINDACO EFFETTIVO E SUBENTRO DEL SINDACO SUPPLENTE PIU’ ANZIANO (ART. 2477, 2400, 2401 C.C.)

TERMINE: 30 giorni dalla cessazione del sindaco effettivo

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P del supplente che diventa effettivo (in carica fino alla prima assemblea).

Almeno un sindaco effettivo e un sindaco supplente devono essere scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili. I restanti, se non iscritti nel Registro, devono essere scelti tra gli iscritti negli albi professionali degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti, dei Ragionieri e periti commerciali o dei Consulenti del lavoro o fra i professori universitari di ruolo in materie giuridiche o economiche.

Gli intercalari P (o il Modulo NOTE) devono riportare, per ciascun componente, gli estremi di iscrizione nel Registro dei Revisori Contabili con l’indicazione del relativo decreto ministeriale e degli estremi della Gazzetta Ufficiale ovvero la qualifica di professore di ruolo (indicando l’università presso la quale viene svolta l’attività) in materie economiche e giuridiche ovvero gli estremi di iscrizione a uno degli albi professionali di cui al D.M. 340/2004 (Avvocati, Dottori Commercialisti, Ragionieri e periti commerciali, Consulenti del lavoro).. Qualora al collegio sindacale sia affidato anche il controllo contabile tutti i componenti devono essere iscritti nel registro dei revisori contabili.

  • intercalare P per ciascun sindaco effettivo cessato.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00 

7.11 COLLEGIO SINDACALE CESSAZIONE SINDACO E INTEGRAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE (ART. 2477, 2400, 2401 C.C.)

TERMINE: 30 giorni dalla nomina

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P   per ciascun sindaco effettivo e supplente nominato/confermato .

Almeno un sindaco effettivo e un sindaco supplente devono essere scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili. I restanti, se non iscritti nel Registro, devono essere scelti tra gli iscritti negli albi professionali degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti, dei Ragionieri e periti commerciali o dei Consulenti del lavoro o fra i professori universitari di ruolo in materie giuridiche o economiche.

Gli intercalari P (o il Modulo NOTE) devono riportare, per ciascun componente, gli estremi di iscrizione nel Registro dei Revisori Contabili con l’indicazione del relativo decreto ministeriale e degli estremi della Gazzetta Ufficiale ovvero la qualifica di professore di ruolo (indicando l’università presso la quale viene svolta l’attività) in materie economiche e giuridiche ovvero gli estremi di iscrizione a uno degli albi professionali di cui al D.M. 340/2004 (Avvocati, Dottori Commercialisti, Ragionieri e periti commerciali, Consulenti del lavoro).. Qualora al collegio sindacale sia affidato anche il controllo contabile tutti i componenti devono essere iscritti nel registro dei revisori contabili.

Allegati:

  • verbale di assemblea (o la decisione dei soci), allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE
  • intercalare P per ciascun sindaco effettivo e supplente cessato.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00 

7.12 COLLEGIO SINDACALE ISCRIZIONE ATTO DI REVOCA DEI SINDACI (ART. 2477, 2400 C.C.)

TERMINE: 30 giorni data decreto Tribunale

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P per ciascun sindaco effettivo e supplente cessato.

Allegati:

  • decreto del tribunale di approvazione del verbale di revoca, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00 

7.13 ORGANO DI CONTROLLO CONTABILE NOMINA (E CONFERMA) E CESSAZIONE

TERMINE: nessuno

 

Il controllo contabile è esercitato da un revisore contabile o da una società di revisione iscritti nel registro istituito presso il Ministero della Giustizia.

Nelle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio è esercitato da una società di revisione.

Nelle società che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio e che non sono tenute alla redazione del bilancio consolidato, lo statuto può prevedere che il controllo contabile sia esercitato dal collegio sindacale. In tal caso il collegio sindacale è costituito da revisori contabili iscritti nell’apposito registro.

  • codice atto: A08
  • Modulo S2. La distinta dovrà essere sottoscritta da un amministratore con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI.
  • intercalare P per il revisore contabile o per la società di revisione nominata. Sull’intercalare P (o nel Modulo NOTE) vanno indicati gli estremi dell'iscrizione del revisore o della società nel Registro dei Revisori Contabili istituito presso il Ministero della Giustizia

Per le società di revisione, in alternativa, possono essere riportati gli estremi di iscrizione all’albo speciale delle società di revisione di cui all’art. 161 del D.Lgs. n. 58/98

  • intercalare P per il revisore o la società di revisione cessata

Allegati:

  • verbale di assemblea (o la decisione dei soci), allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI.
  • Diritti di segreteria € 90,00 (con supporto informatico € 120,00)
  • Imposta di bollo € 65,00

Ultima modifica

12/10/2011
Leggi anche

Focus correlati

18-01-2018
Il Ministero dello Sviluppo Economico con nota n. 26505 del 16/01/2018 ha ritenuto non necessario aggiornare le misure ....
12-12-2016
Formazione gratuita ed accesso agevolato al credito. Questi sono i contenuti di "Crescere Imprenditori in Abruzzo", ....
09-12-2016
Torna la pillola settimanale d'informazione della Camera di Commercio di Pescara e del Centro Estero delle Camere ....
21-10-2016
Si chiama "Benvenuta Impresa", il nuovo portale del sistema camerale italiano che racchiude tutti gli strumenti ....
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni :: Azienda certificata ISO 9001:2008

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it