CCIAA Pescara

Vademecum

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Home » Canali » Chi siamo » Rinnovo Organi 2014 » Vademecum

E' stato predisposto il vademecum della procedura in 2 formati: analitico e sintetico.

 

Vademecum Analitico.

Scarica il vademecum analitico (in formato pdf, 397 Kb) :

Download Scarica il Vademecum analitico.

 

Vademecum sintetico.

Di seguito il vademecum sintetico.

Download E' possibile scaricare il vademecum sintetico cliccando qui.

 
COMPOSIZIONE CONSIGLIO
organizzazioni imprenditoriali
(distinte per settore)
Agricoltura  (escluse imprese artigiane e cooperative)
seggi n.
2
Artigianato  (Imprese artigiane dei settori agricoltura, industria commercio e altri settori)
seggi n.
4
Industria (escluse imprese artigiane e cooperative)
seggi n.
4
Commercio (escluse imprese artigiane e cooperative)
seggi n.
6
Cooperazione (Imprese cooperative dei settori agricoltura, industria commercio e altri settori)
seggi n.
1
Turismo
seggi n.
2
Trasporti e Spedizioni
seggi n.
1
Credito e Assicurazioni
seggi n.
1
Servizi alle imprese
seggi n.
4
Altri settori (escluse imprese artigiane e cooperative)
seggi n.
0
organizzazioni  sindacali
rappresentante dei lavoratori
seggi n.
1
associazioni  consumatori
rappresentante consumatori
seggi n.
1
rappresentante professioni
designato dai Presidenti degli ordini professionali facenti parte della Consulta delle professioni
seggi n.
1
 
TOTALE
seggi n.
28
 
requisiti di partecipazione
requisiti di partecipazione
Organizzazioni Imprenditoriali
  1. essere rappresentate nel Consiglio Nazionale dell’economia e del Lavoro;

    OPPURE

     
  2. essere operanti nella circoscrizione della provincia di Pescara da almeno tre anni dalla pubblicazione dell’avviso
org. sindacali
essere operanti nella circoscrizione della provincia di Pescara da almeno tre anni dalla pubblicazione dell’avviso
ass. consumatori
essere operanti nella circoscrizione della provincia di Pescara da almeno tre anni dalla pubblicazione dell’avviso
rapp. professioni
intervenuta regolare costituzione della Consulta delle professioni presso l’Ente camerale
 
requisiti IMPRESE ASSOCIATE
Imprese ammissibili
  • Sede, sedi secondarie e unità locali situate nella Provincia di Pescara;
  • Iscritte al Registro Imprese di Pescara alla data del 31.12.2013;
  • con codice ATECO 2007 riferito a settore coerente con il settore per il quale l’Organizzazione/Associazione concorre.
Imprese non ammissibili
  • Sede, sedi secondarie e unità locali cancellate dal Registro imprese di Pescara prima del 31.12.2013 (escluso);
  • Sede, sedi secondarie e unità locali iscritte al Registro imprese di Pescara dallo 01.01.2014 (compreso) in poi;
 
 
 
modalità operative
Contenuto del plico
Organizzazioni Imprenditoriali
contenuto obbligatorio
  • Allegato A - formato cartaceo
  • Allegato B – file CVS – disco n. 1 – in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato B formato CVS” oppure con crittografia dei file
  • Allegato Bfile PDF/A – disco n. 2 - in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato B formato PDF/A” oppure con crittografia dei file
  • Statuto (non sottoscritto)
  • copia documento di identità del legale rappresentante
eventuale
  • Allegato E – formato cartaceo in caso di apparentamento
  • dichiarazione per domiciliazione corrispondenza connessa alla procedura su posta elettronica certificata (con esclusione della trasmissione degli allegati A, B,ed E)
Organizzazioni sindacali
contenuto obbligatorio
  • Allegato C - formato cartaceo
  • Allegato D file CVS – disco n. 1 - in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato D formato CVS” oppure con crittografia dei file
  • Allegato Dfile PDF/A – disco n. 2 - in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato D formato PDF/A” oppure con crittografia dei file
  • statuto (non sottoscritto)
  • copia documento di identità del legale rappresentante
eventuale
  • Allegato E – formato cartaceo in caso di apparentamento
  • dichiarazione per domiciliazione corrispondenza connessa alla procedura su posta elettronica certificata (con esclusione della trasmissione degli allegati C, D,ed E)
associazioni consumatori
contenuto obbligatorio
  • Allegato C - formato cartaceo
  • Allegato D file CVS – disco n. 1 - in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato D formato CVS” oppure con crittografia dei file
  • Allegato D file PDF/A – disco n. 2 - in busta chiusa e sigillata recante la dicitura “allegato D formato PDF/A” oppure con crittografia dei file
  • statuto (non sottoscritto)
  • copia documento di identità del legale rappresentante
eventuale
  • Allegato E – formato cartaceo in caso di apparentamento
  • dichiarazione per domiciliazione corrispondenza connessa alla procedura su posta elettronica certificata (con esclusione della trasmissione degli allegati C , D,ed E)
rappresentante professioni
partecipazione di diritto del soggetto designato dalla Consulta delle professioni
Termini
il plico deve essere presentato entro e non oltre il 17 marzo 2014
formati
Allegato A
(formato cartaceo)
dichiarazione con firma olografa del legale rappresentante ed allegazione di documento di identità
Allegato B
(supporto digitale non riscrivibile)
disco n. 1
file elettronico in formato CVS firmato dal legale rappresentante con dispositivo di firma digitale
disco n. 2
file elettronico in formato PDF/A firmato dal legale rappresentante con dispositivo di firma digitale
Allegato C
(formato cartaceo)
dichiarazione con  firma olografa del legale rappresentante ed allegazione di documento di identità
Allegato D
(supporto digitale non riscrivibile)
disco n. 1
file elettronico in formato CVS firmato dal legale rappresentante con dispositivo di firma digitale
disco n. 2
file elettronico in formato PDF/A firmato dal legale rappresentante con dispositivo di firma digitale
Allegato E
(formato cartaceo)
In caso di apparentamento dichiarazione con firma olografa congiunta dei legali rappresentanti delle Organizzazioni o Associazioni ed allegazione dei documenti di identità
presentazione domande
con raccomandata A.R.
ai fini del rispetto dei termini previsti (a pena esclusione) rileva la data in cui il plico perviene all’Ente camerale e NON la data di consegna al servizio postale
consegna a mano
consegna del plico a mano presso l’ufficio protocollo dell’ente camerale e con rilascio di timbro di ricevuta
con posta elettronica certificata
per esplicita disposizione ministeriale non sono ammissibili le istanze di partecipazione trasmesse mediante posta elettronica certificata
indicazioni esterne plico
sulla parte esterna della busta deve essere riportata la seguente dicitura:
“Rinnovo Consiglio Camerale Settore…… - Termine 17 marzo 2014 - NON APRIRE”
         
 
 
tipologie specifiche
apparentamenti
definizione
due o più Organizzazioni o Associazioni possono concorrere congiuntamente all’assegnazione dei seggi
modalità operative
ogni Organizzazione/Associazione apparentata dovrà presentare apposita dichiarazione (All. E) firmata congiuntamente dai legali rappresentanti di tutti i soggetti che aderiscono ed allegazione dei relativi documenti di identità
Si precisa che:
  • tutte le organizzazioni/associazioni apparentate dovranno presentare autonoma istanza completa (all. A, B, E per le Organizzazioni imprenditoriali e all. C, D, E per le Organizzazioni sindacali e Associazioni di consumatori);
  • tutte le organizzazioni/ associazioni apparentate dovranno presentare l’Allegato E in forma originale con le firme di tutti i legali rappresentanti
piccole imprese
la rappresentanza delle piccole imprese è prevista esclusivamente per i settori:
§agricoltura
§industria
§commercio
procedura
l’associazione deve presentare, nelle modalità descritte:
  • allegato A con piccole imprese;
  • allegato B formato CVS – riferito a tutte le imprese (comprese le piccole imprese);
  • allegato B con piccole imprese formato CVS – riferito alle sole imprese che presentano le caratteristiche di “piccole imprese”;
  • allegato B formato PDF/A – riferito a tutte le imprese (comprese le piccole imprese);
  • allegato B con piccole imprese formato PDF/A – riferito alle sole imprese che presentano le caratteristiche di “piccole imprese”;
si precisa che “le piccole imprese” concorrono ai fini dell’assegnazione di:
seggi spettanti al settore;
rappresentanza delle piccole imprese;
requisiti piccole imprese
Agricoltura
i coltivatori diretti, di cui all’articolo 2083 del codice civile
Industria
imprese con meno di 50 occupati
Commercio
imprese iscritte nella sezione speciale dei piccoli imprenditori del registro delle imprese
Duplicazioni
Se un’impresa è iscritta in una Organizzazione / Associazione
può essere segnalata una sola volta a prescindere dal numero di settori per i quali l’Organizzazione / Associazione concorre
Se un’impresa è iscritta in due o più Organizzazioni/Associazioni
può essere segnalata da tutte le Organizzazioni/Associazioni presso le quali è iscritta (fermo restando la verifica di coerenza sui codici ateco)
Valutazione Coerenza Settori
Assegnazione seggi di un settore
l’organizzazione/associazione deve segnalare le imprese che operano in quel settore
Sono valutate coerenti le imprese che presentano almeno un codice ateco (Ateco 2007) riferito al settore per il quale l’Organizzazione/associazione concorre
Assegnazione seggi in più settori
per concorrere all’assegnazione dei seggi di più SETTORI bisogna presentare ISTANZE SEPARATE
Verifiche da eseguirsi da parte della CCIAA
assenza di duplicazioni di singole imprese;
regolarità posizione delle imprese associate rispetto agli obblighi di pagamento della quote associative – sono escluse le imprese che non hanno versato almeno una quota nell’ultimo biennio (2012 e 2013)
         

Ultima modifica

05/02/2014
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCCIAA

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it