CCIAA Pescara

Attivita' di Meccatronica

Angolo alto SX
Angolo alto DX
Pattern iniziale
Logo CCIAA Pescara
Google Plus
RSS
Visure in inglese
Qualificazione filiere
Servizio di Mediazione
Verifiche PA
Fatture -PA
Atti depositati
Registro Imprese
Trail Abruzzo
Worldpass
Contratti di rete
Birtt
Servizio SNI
Centro Estero

IMPORTANTE: Scadenza termine di regolarizzazione attività di meccatronica: proroga termini

La legge di stabilità 2018 (L. 2015 del 27.12.2017), prevede che le imprese abilitate solo ad una delle attività di meccanica-motoristica e/o elettrauto ed iscritte con tale abilitazione al Registro Imprese o nell'Albo delle imprese artigiane, debbano regolarizzarsi ed iscriversi nella sezione della Meccatronica entro 10 anni dall'entrata in vigore della L. 224/2012, ovvero entro il 4.1.2023 (anziché entro il 4.1.2018)

 

NUOVE DISPOSIZIONI PER L‘ATTIVITÀ DI MECCATRONICA – L. 224/2012.

La legge 224/2012, entrata in vigore il 5 gennaio 2013, ha modificato la legge n. 122/1992 unificando nella sezione di meccatronica le precedenti due sezioni di meccanica-motoristica ed elettrauto.

Le imprese che, prima dell’entrata in vigore della L. 224/2012, risultano regolarmente iscritte ed abilitate all’esercizio dell’attività di meccanica-motoristica o di elettrauto possono proseguire le rispettive attività fino al prossimo 5 gennaio 2018 5 gennaio 2023.

Entro tale termine le persone preposte alla gestione tecnica di tali imprese dovranno provvedere alla regolarizzazione della propria posizione ed estendere l’abilitazione all’intero settore della meccatronica attraverso una delle modalità precisate nella circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3659/C del 11/03/2013 e di seguito riportate:

1. RIVALUTAZIONE DEL TITOLO DI STUDIO.

L’impresa può ottenere il riconoscimento per l’attività di meccatronica qualora il responsabile tecnico designato abbia un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o un diploma di laurea ad indirizzo tecnico il cui corso di studio presenti elementi di approfondimento che rispondano alla disciplina della meccatronica;

2. DIMOSTRAZIONE DI UNA ESPERIENZA PROFESSIONALE QUALIFICATA E DOCUMENTATA RICONDUCIBILE ALLA MECCATRONICA.

L’impresa può ottenere il riconoscimento per l’attività di meccatronica attraverso l’esibizione di fatture (almeno 5 fatture per anno) che dimostrino lo svolgimento continuativo, per almeno tre anni negli ultimi cinque, di interventi su sistemi complessi afferenti la meccatronica.

Le fatture devono essere accompagnate da una dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal titolare, dal legale rappresentante o dall’aspirante responsabile tecnico il quale attesti che, in ragione della tipologia delle riparazioni effettuate e della competenza acquisita nel processo lavorativo, ha effettivamente maturato un’esperienza professionale qualificata su componenti e sistemi complessi tale da consentirgli l’acquisizione della competenza tecnica-professionale per il nuovo settore della meccatronica (ad esempio interventi su impianti di iniezione elettronica, impianti ABS, impianti ESP, climatizzatori, centraline elettroniche, cambi automatici e sequenziali, impianti di raffreddamento non tradizionali);

3. FREQUENZA DEL RESPONSABILE TECNICO AGLI APPOSITI CORSI INTEGRATIVI DI FORMAZIONE REGIONALE LIMITATAMENTE ALLE DISCIPLINE RELATIVE ALL’ABILITAZIONE PROFESSIONALE NON POSSEDUTA.

L’IMPRESA CHE NON PROVVEDE, ENTRO IL 5 gennaio 2018 5 gennaio 2023, ALLA REGOLARIZZAZIONE NON POTRÀ PIÙ CONTINUARE L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI MECCANICA-MOTORISTICA O DELL’ATTIVITÀ DI ELETTRAUTO.

Una deroga speciale viene prevista per i preposti alla gestione tecnica che, alla data del 5 gennaio 2013, hanno già compiuto 55 anni, questi soggetti potranno proseguire l’attività come responsabili tecnici fino al raggiungimento dell’età pensionabile.

 

Non è più consentita l’apertura di imprese operanti in uno solo dei due ex settori dell’autoriparazione (ex elettrauto o ex meccanico-motoristiche) e non può essere più presa in considerazione, ai fini del riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali, l’esperienza lavorativa maturata in imprese che hanno esercitato esclusivamente una sola delle attività ex elettrauto o ex meccanico-motoristiche.
(Parere del 05/04/2018, Ministero dello Sviluppo Economico)

 

ISTRUZIONI OPERATIVE

Per la conformazione dell’attività alla normativa vigente in materia di meccatronica, l’impresa dovrà presentare una pratica telematica di Comunicazione Unica, sottoscritta digitalmente dal titolare o dal legale rappresentante, di variazione dell’attività nella sede o nell’unità locale allegando la S.C.I.A. di inizio attività di meccatronica e relativa documentazione di cui sopra a supporto del requisito tecnico-professionale e la modulistica per l’autocertificazione dei requisiti del soggetto che assumerà la qualifica di responsabile tecnico e per l’autocertificazione antimafia.

La pratica telematica ComUnica è soggetta ai seguenti diritti di segreteria:

  • Società: Euro 30,00 + Euro 15,00 a titolo di maggiorazione;
  • Impresa individuale: Euro 18,00 + Euro 9,00 a titolo di maggiorazione.

Ultima modifica

22/05/2018
Leggi anche
- Inizio della pagina -

Camera di Commercio di Pescara - P.IVA 00338600687 - PEC cciaa.pescara@pe.legalmail.camcom.it
Progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCCIAA

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
Il progetto CCIAA Pescara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it